,

GIMC/AIMETA – Premio per la miglior tesi di Dottorato per la meccanica computazionale dei solidi e dei fluidi

Anche per il 2018, la partecipazione al ECCOMAS Award for the best PhD theses on Computational Methods in Applied Sciences and Engineering e’ associata al premio GIMC (Gruppo Italiano di Meccanica Computazionale), attivato nel 2014.
Il GIMC conferita’ due premi a due giovani studiosi che abbiamo conseguito il titolo di Dottore di Ricerca nel corso del 2018, discutendo una Tesi su tematiche relative ai Metodi Computazionali in Ingegneria e nelle Scienze Applicate in una Universita’ o centro di Ricerca Italiano.

I due premi riguardano le due principali aree scientifiche del GIMC, solidi e fluidi:

Premio GIMC – Best PhD Thesis in Meccanica Computazionale dei Solidi

Premio GIMC – Best PhD Thesis in Meccanica Computazionale dei Fluidi

Le Tesi presentate per uno dei due Premi GIMC possono essere contestualmente candidate, mediante esplicita richiesta nella domanda, anche al premio ECCOMAS “Eccomas Award for the Two Best Phd Theses In 2018 On Computational Methods In Applied Sciences And Engineering”. Viceversa NON e’ possibile concorrere per il premio ECCOMAS senza partecipare alla selezione del premio GIMC.

La domanda per la partecipazione alle competizioni deve essere inviata via e-mail, entro la scadenza improrogabile del 13 gennaio 2019, ad anna.pandolfi@polimi.it, (e in CC marfia@unicas.it, alereali@unipv.it) specificando il premio (o i premi) a cui si vuole partecipare (ovvero GIMC/Solids o GIMC/Fluids e/o ECCOMAS Award).

La domanda deve contentere, in allegato:

1) Copia della tesi in formato .pdf;
2) Sommario in Inglese (2-3 pagine), nel solo caso in cui la tesi non sia scritta in Inglese;
3) CV del candidato, in inglese;
4) Lettera di presentazione del Tutor o del Relatore (in Italiano o in Inglese).

Cordiali Saluti

Sonia Marfia
Anna Pandolfi
Alessandro Reali

,

GMA/AIMETA – Premio per la miglior tesi di dottorato sulla Meccanica dei Materiali

Cari Colleghi,

con la presente, il Gruppo Meccanica dei Materiali (GMA) indice l’apertura della quarta edizione del “Premio per la miglior tesi di dottorato sulla Meccanica dei Materiali”, da conferire a un giovane studioso che abbia conseguito il titolo di Dottore di Ricerca durante l’anno solare 2018 presso un’università o un centro di ricerca italiano, difendendo una Tesi su argomenti inerenti la Meccanica dei Materiali.

Il Premio intende evidenziare i risultati eccezionali di un giovane Dottore di Ricerca all’inizio della sua carriera scientifica, con particolare attenzione all’innovatività, al rigore metodologico e all’impatto delle ricerche condotte.
Il Premio consiste in un attestato e nella partecipazione gratuita al Congresso AIMETA 2019 (Roma, 15-19 settembre 2019, www.aimeta2019.it ), durante il quale avrà luogo la premiazione e l’esposizione dei risultati scientifici ottenuti dal vincitore.

La documentazione, che deve essere inviata entro il 19 gennaio 2019 tramite email al comitato di coordinamento GMA (lorenzo.bardella@unibs.it, marco.paggi@imtlucca.it, giovanni.noselli@sissa.it), è la seguente:

1) copia della Tesi in formato pdf;
2) sommario di 2-3 pagine scritto in inglese (da includere solo se la Tesi non è stata scritta in inglese);
3) CV del candidato, in inglese;
4) lettera di presentazione del Tutor (in italiano o in inglese).

La selezione verrà operata da una Commissione di esperti nominata dal comitato di coordinamento del GMA. Il premio verrà assegnato solo in presenza di almeno due candidature. Il comitato di coordinamento può inoltre decidere, motivando la scelta, di non assegnare il premio. Nel caso in cui il vincitore abbia già provveduto a pagare la quota di iscrizione al convegno prima della notifica dell’assegnazione del premio, tale quota gli verrà rimborsata.

Auspichiamo di vedervi numerosi al Convegno AIMETA 2019 di Roma.
Cari saluti,
Lorenzo Bardella, Giovanni Noselli, Marco Paggi
,

Bando Eni Award 2019 – Premio Giovane Ricercatore dell’Anno

Bando Eni Award 2019 – Premio Giovane Ricercatore dell’Anno

Il Premio Giovane Ricercatore dell’Anno è un Premio destinato a dottorandi e dottori di ricerca che abbiano conseguito o conseguiranno il loro titolo di studio in un ateneo italiano nel corso del 2017 o del 2018. Le candidature presentate devono riguardare temi relativi ai settori energetico e ambientale. Inoltre, per quanto riguarda i requisiti anagrafici, la partecipazione è consentita solamente a ricercatori che siano nati nel 1986 e negli anni successivi.

Bando ufficiale 2019 per la sezione Premio Giovane Ricercatore dell’Anno (English version).

Per ulteriori approfondimenti sull’Edizione 2019 e per la versione integrale del bando: https://www.eni.com/enipedia/it_IT/modello-di-business/premi-e-riconoscimenti/bando-eni-award-2019.page

La scadenza per la registrazione dell’account necessario alla presentazione della candidatura, è fissata per venerdì 9 novembre 2018 entro e non oltre le ore 17.00 CET, mentre la procedura di candidatura potrà essere conclusa durante le due settimane successive (non oltre venerdì 23 novembre 2018 alle ore 17.00 CET).